Iscrizione TripAdvisor: conviene pubblicizzare la propria attività oggi che tutti si sentono giudici di MasterChef?

tripadvisor-900x436

Hai un ristorante o una attività ricettiva. Quindi dovresti fare l’iscrizione TripAdvisor. Non è detto. Registrare la propria attività su questa community online allo scopo di pubblicizzarsi e ottenere recensioni dagli utenti può avere i suoi vantaggi. Ma ha anche degli svantaggi. Ecco spiegato il perché.

Iscrizione Tripadvisor: i 3 motivi per cui dovresti farla

Come iscriversi a Tripadvisor? Facile, se hai una attività puoi iscriverti seguendo la procedura guidata direttamente sul sito alla voce Registra Attività Tripadvisor. E sei online. Chiunque cerchi ristoranti/alberghi/b&b/case vacanze nelle vicinanze della sua posizione può trovarti grazie alla geolocalizzazione e alla app che quasi tutti hanno sul proprio smartphone. E questa opportunità è sicuramente positiva. Esserci proprio quando un cliente ti cerca è un impagabile vantaggio.

Il secondo vantaggio di iscriversi a TripAdvisor è la visibilità che ti garantisce questo sito consultato ogni mese da milioni di persone. Una vetrina del tutto gratuita, dato che per caricare la tua attività non devi pagare nulla.

Il terzo vantaggio riguarda la brand awareness che il marchio TripAdvisor è in grado di generare nella clientela. Quando sulla porta di un ristorante o di un hotel il cliente vede l’adesivo “Consigliato su TripAdvisor” o “Certificato di eccellenza TripAdvisor” è più propenso a scegliere la struttura, perché TripAdvisor sta sempre di più diventando simbolo di affidabilità e di trasparenza. Ma non è tutto oro quello che luccica.

Iscrizione Tripadvisor: i 3 motivi per cui può rivelarsi svantaggiosa

Il primo svantaggio, infatti, si ricollega all’ultimo dei vantaggi citati. E’ facile ottenere recensioni negative. Non solo da clienti insoddisfatti, molto spesso le puoi ricevere dalla stessa concorrenza invidiosa che tenta di abbassarti la media o screditarti pubblicamente. E’ una concorrenza sleale, sia chiaro, ma capita. Per questo è importante monitorare le recensioni e rispondere.

Secondo svantaggio: se non hai tempo per seguire e aggiornare il profilo, non vale la pena esserci. Non basta caricare la propria attività. Bisogna essere attivi. Coltivare il proprio profilo, proprio come fosse una vetrina reale. In altri termini: serve tempo. Rispondere alle critiche ed eventualmente smentire i fake (le finte recensioni al servizio) va fatto, pena l’innescarsi di un effetto boomerang che può nuocere – e molto – alla tua capacità di attirare nuova clientela.

Terzo svantaggio: l’algoritmo che ti fa salire o scendere nella classifica TripAdvisor. Questo portale, come del resto qualsiasi motore di ricerca, ha un proprio algoritmo che determina la posizione in classifica di tutte le attività. Più le recensioni sono di numero, più sono attuali e più sono di qualità, maggiori possibilità avrai di essere ben posizionato e quindi di essere scelto.

La classifica di popolarità tiene conto non solo del rendimento della tua struttura (in termini di esperienza utente, soprattutto) ma anche di quelle nelle immediate vicinanze e simili per tipologia. Anche recensioni rilasciate ad altre strutture possono influire sul rendimento della tua, facendoti guadagnare o perdere posti in classifica. Insomma, tutto ruota intorno alle recensioni, ma tu non devi solo aspettare che arrivino. Puoi farti parte attiva del processo e usare una serie di strumenti che TripAdvisor ti mette a disposizione per semplificare la raccolta di commenti. Come ad esempio il tool per le Recensioni Rapide, i Promemoria o le Partnership per la raccolta di recensioni.

“Le strutture che usano gli strumenti di raccolta delle recensioni  – spiegano direttamente sul sito aziendale – possono valutare costantemente il proprio rendimento e apportare miglioramenti in base al feedback ricevuto”. Insomma, provare per credere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui